La tradizione del futuro

 

250 opere di oltre 100 artisti che hanno gravitato attorno al prestigioso Liceo Artistico F.A. Grue di Castelli d’Abruzzo.
Realizzazioni di artisti e ceramisti illustri in mostra dal 30 luglio al 4 settembre 2017.

 

 

La Tradizione del Futuro I 110 anni di una scuola speciale Mostra di arte ceramica a Castelli (TE) 30 luglio – 3 settembre 2017

Escursione di fine anno!

 

Come da tradizione anche quest’anno i nostri studenti hanno festeggiato la fine della scuola con un picnic in montagna.

Questo perché il nostro Liceo è situato in uno dei borghi più belli d’Italia e circondato da paesaggi meravigliosi e scenari mozzafiato.

Il posto perfetto per stimolare la creatività.

 

 

Destinazione Castelli

Sabato 10 giugno, nell’Aula Magna  del Liceo Artistico per il Design di Castelli è stato presentato “Destinazione Castelli” un progetto per il rilancio dell’economia e del turismo di questo meraviglioso paese,  promosso dall’associazione Amici del Gran Sasso d’Italia.

Alla presentazione del progetto, promossa d’intesa con il Comune di Castelli e il Liceo Artistico per il Design, sono intervenuti Rinaldo Seca, sindaco di Castelli, Eleonora Magno, preside del Liceo Artistico del Design di Castelli, Paola Di Felice, già direttrice dei Musei Civici di Teramo, Giovanni Giacomini, presidente del Museo della Ceramica di Castelli, Vincenzo De Pompeis, presidente della Fondazione dei Musei Civici di Loreto Aprutino e Walter Mazzitti.

Il progetto disegna un percorso turistico in grado di mettere in connessione il patrimonio storico artistico risparmiato dal terremoto, la cui piena fruibilità dipenderà solo in parte da interventi di riqualificazione, adattamento, vigilanza, accoglienza e comunicazione.

L’itinerario proposto consentirà di visitare il Museo provvisorio della Ceramica, lo storico Istituto d’Arte oggi Liceo Artistico per il Design, con il famoso Presepe Monumentale in ceramica e la Raccolta Internazionale d’Arte Ceramica Contemporanea, il Museo provvisorio della Ceramica, le antiche botteghe artigiane e il soffitto della chiesa di San Donato.

“È da qui che bisognerà ripartire”, dichiara Mazzitti, “con l’avvio delle celebrazioni del quattrocentesimo anniversario della realizzazione dello storico soffitto della Chiesa di San Donato, ovvero la “Sistina della maiolica italiana”, come fu definita nel 1963, dallo scrittore Carlo Levi”.

Il sogno è anche quello di poter organizzare a Roma, in un futuro non lontano, una grande mostra che rimetta assieme, ancora una volta, le più significative maioliche rinascimentali prodotte a Castelli ed esposte nei più prestigiosi musei del mondo, dal Metropolitan di New York al British di Londra al Louvre di Parigi, all’Ermitage di San Pietroburgo.

https://iduepunti.it/10-06-2017/il-futuro-di-castelli-un-progetto-il-rilancio-del-turismo-e-delleconomia

Visita ai Musei Vaticani

La scorsa settimana i nostri studenti sono andati in visita a Roma ai musei vaticani.

Festa della Repubblica

 

Quest’anno sarà il Comune di Civitella del Tronto a ricevere il tradizionale medaglione realizzato, in occasione della Festa della Repubblica, dagli studenti del Liceo Artistico Statale “F. A. Grue” per il Design di Castelli e recante lo stemma della Repubblica italiana e l’emblema del Comune.

La presentazione verrà fatta in occasione della cerimonia pubblica ufficiale del 71° Anniversario della nascita della Repubblica italiana che si svolgerà, come di consueto, presso il Monumento ai Caduti di Viale Mazzini in Teramo, alla presenza delle massime Autorità della provincia.

 

 

“Il 25 aprile: l’uomo che verrà”

Si è tenuto il 26 aprile, presso l’auditorium della Scuola Secondaria di primo grado di Villa Vomano, la premiazione del primo Concorso Letterario “Il 25 aprile: l’uomo che verrà”, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Ponte e la Torre” alla quale hanno partecipato le Scuole Secondarie di: Castellalto, Canzano, Villa Vomano, Basciano, Colledara, Tossicia, Castelli e Tottea.
Hanno partecipato alla cerimonia gli studenti accompagnati dai loro insegnanti, i Presidi degli Istituti Comprensivi di Villa Vomano – Basciano (Teramo 5) Letizia Fatigati, di Isola del Gran Sasso – Colledara – Tossicia Giovanna Falconi e di Montorio al Vomano – Crognaleto – Castelli Eleonora Magno che hanno veicolato nei rispettivi collegi docenti la significativa iniziativa dell’Associazione Culturale..
Presenti anche gli amministratori della vallata del Vomano: il Vicesindaco di Castellalto Domenico Saccomandi, la Consigliera di Canzano Pina Brandimarte, il Sindaco di Basciano Alessandro Frattaroli, il Sindaco di Castel Castagna Rosanna De Antoniis, l’Assessore del Comune di Colledara Tobia Bordelletti, il Sindaco di Castelli e Consigliere Provinciale Rinaldo Pardi, l’Assessore di Tossicia Roberto Esposito, il Sindaco di Crognaleto Giuseppe D’Alonzo e il Consigliere delegato alla Cultura e alla Scuola del Comune di Roccaraso Patrizia Olivieri.
La Giuria del Concorso era formata dal Prof. Sandro Melarangelo, dal Senatore Antonio Franchi, dal Maestro Silvio Di Eleonora, dalla Preside Silvia Manetta, dal Preside Gaetanino Polidori, dal Dottor Piero Romanelli e da Biagio Di Giuseppe.
Particolarmente graditi sono stati gli interventi della Preside Lia Valeri, del Preside Vittorino Valente, di Giuseppe Di Bartolomeo ex Sindaco di Colledara, della professoressa Rosanna Di Nicola Presidente dell’Associazione Culturale “Il Ponte e la Torre” e la presenza delle Maestre Clementina Chiavatti, Mara Tiberi, Liduina Iovalone, Carmela Di Tommaso.
L’Associazione ha curato anche la pubblicazione di un volume di 125 pagine che raccoglie tutte le ottime ricerche fatte dai ragazzi e dei manifesti che illustrano la Guerra di Liberazione.
La giuria ha ritenuto all’unanimità, considerato la qualità degli elaborati e la loro accuratezza nella ricerca delle fonti, di considerarle tutti a pari merito.
Diversi sono stati i momenti significativi della premiazione: i libri dedicati ai ragazzi e i saluti di Savina Reverberi, figlia della Partigiana Gabriella Degli Esposti insignita della Medaglia d’Oro al valor militare; l’illustrazione dell’opera fuori concorso realizzata dalla Professoressa Ida Corradi del Liceo Artistico e Istituto D’Arte di Castelli e l’intervento della delegata del Comune di Roccaraso sull’eccidio dei Limmari del novembre 1943, Patrizia Olivieri.
I Sindaci, gli Assessori e i Consiglieri hanno indossato per l’occasione la fascia tricolore contribuendo a rendere ancora più significativa la ricorrenza del 25 aprile.
Un particolarissimo ringraziamento alle professoresse: Sonia De Angelis, Annalisa Di Giuseppe, Lisa Giancola, Lorenza Giancroce, Giorgia Tribuiani e Antonella Fontebruna, Elisa Cocciglia, Ida Corradi e Danila Giamberardini e al professore Davide Ferretti che hanno sapientemente guidato gli studenti nel reperimento, selezione, analisi e rielaborazione delle fonti storiche studiate per il Concorso.
La cerimonia si è conclusa con un buffet offerto dall’Associazione in collaborazione con l’Agriturismo Fattoria Cerreto di Capsano nella sala docenti dellIstituto Comprensivo “Falcone e Borsellino”, Teramo5.

Il viaggio rende il sogno realtà

 

“LA CREATIVITÀ NELL’ISTRUZIONE ARTISTICA ITALIANA”

Il progetto di Damiano Vaccari, studente al 5° anno del Liceo Artistico Grue è stato selezionato per partecipare alla finalissima di “Newdesignduemiladiciassette”, l’ottava edizione del concorso nazionale organizzato dal MIUR rivolto agli studenti del III-IV-V anno dei Licei Artistici al fine di promuovere, incoraggiare e sostenerne le potenzialità progettuali.

Aspettiamo ora il risultato del Comitato Tecnico-Scientifico che dovrà individuare, tra tutti i progetti selezionati, i progetti vincitori del concorso.

http://www.new-design.it/progetti2017.php

Salva

Salva

Borsa di Studio “Dote Grue”

“DOTE GRUE”

La “Dote Grue” testimonia l’attenzione speciale di istituzioni, enti, aziende e privati cittadini per il Liceo Artistico “F.A. Grue” e per i ragazzi che vorranno frequentare questa scuola d’eccellenza.

Il Liceo Artistico di Castelli (Indirizzo Design – Curvatura Arte della Ceramica) costituisce un “unicum” nel panorama regionale e nazionale. Nei suoi 110 anni di storia questa istituzione si è distinta per la specificità dell’offerta formativa e per la capacità di posizionarsi in una fitta rete di relazioni artistiche e culturali.

Il complesso dell’edificio scolastico, moderno e architettonicamente pregevole, non ospita soltanto l’articolata attività didattica del Liceo, ma accoglie due esposizioni museali permanenti aperte alle visite per tutto l’arco dell’anno e ben oltre l’orario delle lezioni: la Raccolta Internazionale di ceramica e il Presepe monumentale costituiscono una tappa obbligata per i turisti più attenti al patrimonio artistico e culturale del territorio.

Dopo gli eventi eccezionali che hanno colpito le aree interne della Provincia di Teramo (a partire dal sisma del 24 agosto), la volontà di sostenere il Liceo e con esso le attività culturali, artigianali e produttive di Castelli ha mobilitato tanti soggetti istituzionali e privati in una vera e propria gara di solidarietà che ha dato vita alla “Dote Grue”: istituzione di borse di studio del valore di 1.000 euro per gli alunni iscritti alla classe prima per l’a.s. 2017/18.

L’intento di questa iniziativa è offrire agli studenti una piccola dote, la “Dote Grue” appunto, per coprire le spese di viaggio e dei libri di testo o per migliorare la qualità del percorso di studio acquistando strumentazioni tecnologiche e pubblicazioni specialistiche.

La Camera di Commercio di Teramo, con il fondamentale contributo di 10.000 euro ha inaugurato la generosa sottoscrizione che ha già visto impegnarsi, per altre borse di studio, la Banca di Credito Cooperativo di Castiglione Messer Raimondo-Pianella, la Banca di Credito Cooperativo di Basciano, la Iciet Engineering S.R.L. di Castelli, il Polo Palm (Polo d’Innovazione Arredo Legno Mobile) Regione Abruzzo.

Borsa di Studio Dote Grue

Regolamento per lassegnazione

  1. la “Dote Grue”, borsa di studio del valore di 1.000 euro, è destinata a tutti gli alunni iscritti alla classe prima per l’s. 2017/18;
  2. l’importo della “Dote Grue” non è vincolato a criteri di reddito o di merito;
  3. la “Dote Grue” è finalizzata a sostenere la qualità del percorso di studio ma l’assegnazione della somma non è subordinata ad alcun tipo di attestazione o certificazione di spesa;
  4. condizione imprescindibile per l’attribuzione della “Dote Grue” è che l’alunno, nell’arco dell’anno scolastico 2017/18, abbia frequentato almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato, in analogia a quanto prescritto dalla legge per la validità dell’anno scolastico. (Riferimento normativo: Decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno 2009 n. 122, art. 14, comma 7.);
  5. l’importo è erogato entro il 31 agosto 2018.

Salva

Salva

Salva

Presentazione del libro “MARCO APPICCIAFUOCO. Ridisegnare la Materia”

Martedì 20 dicembre alle ore 10,00 nell’Aula Magna del Liceo Artistico per il Design di Castelli, interverranno l’artista Marco Appicciafuoco, l’autrice del libro Lucrezia De Domizio Durini, il curatore Giorgio D’Orazio e la Dirigente scolastica Eleonora Magno.

“In occasione della recente pubblicazione sull’artista Marco Appicciafuco dal titolo Ridisegnare la Materia (Ed.LINDAU To- ottobre 2016) – autori Lucrezia De Domizio Durini, studiosa del pensiero beuysiano e curatori Giorgio D’Orazio e Pilar Parcerisas (Spagna) – si terrà un Incontro culturale con gli studenti e i professori.

Le problematiche artistiche e il lavoro creativo dell’artista Marco Appiccifuoco, che negli anni passati ha frequentato il Liceo Artistico di Castelli, sono il fulcro della pubblicazione. L’impegno, lo studio, l’insegnamento, la versatilità, la creatività, l’innata passione per l’arte sono gli attributi che hanno condotto l’artista Marco Appicciafuoco a partecipare a Mostre nazionali ed internazionali (non ultima la sua presenza alla recente Biennale Croata).

Marco Appicciafuoco

Un messaggio ed un esempio per i giovani studenti che rappresentano il futuro di un miglioramento sociale. L’Incontro tratterà oltre al lavoro creativo dell’artista una visione ampliata dell’arte in cui la materia e la forma subiscono una concettuale transustanziazione ecologica ambientale e antropologica.

Il curatore Giorgio D’Orazio presenterà un’analisi critica del lavoro di Marco Appicciafuoco, mentre Lucrezia De Domizio Durini aprirà un dibattito con gli studenti che tocca quel fil rouge beuysiano che unisce l’arte e l’artista alle problematiche socio culturali dell’Arte e oltre l’Arte.

Durante l’Incontro saranno proiettate immagini contenute nel libro.
Verranno distribuite agli studenti alcune copie del libro (versione ital/ingl).

Salva

I presepi del Liceo Artistico Grue in mostra al Museo Capitolare di Atri

“Si fece di terra. Le natività dei maestri castellani del ‘900” è questo il titolo della mostra dei presepi allestita nelle Sale del Museo Capitolare di Atri che sarà inaugurata giovedì 9 dicembre alle 17,30 e sarà visitabile fino al 29 gennaio 2017.

I visitatori potranno ammirare alcune delle più interessanti natività dei maestri castellani nella seconda metà del secolo scorso. La mostra, che rientra nel più ampio cartellone di manifestazioni in programma ad Atri per il periodo natalizio, sarà aperta dal 10 al 24 dicembre e dal 13 al 29 gennaio il venerdì, il sabato e la domenica dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 17,30. Dal 26 dicembre all’8 gennaio, invece, sarà aperta tutti i giorni negli stessi orari, mentre sarà chiusa l’intera giornata del 25 dicembre e la mattina del primo gennaio.
Si tratta di opere realizzate da validi e apprezzati scultori che hanno operato a Castelli aprendo l’arte castellana verso la contemporaneità e che, in alcuni casi sono stati anche professori e presidi dello storico Istituto d’Arte, oggi Liceo Artistico Grue. Alcuni lavori sono stati realizzati dagli scultori in collaborazione con i loro studenti e sono custodite nella collezione della scuola. In particolare verranno esposti sei gruppi scultorei, mentre nel chiostro sarà installata una natività del 2014 realizzata con ferro di riciclo dal prof. Valentino Giampaoli con gli alunni Damiano Vaccari, Alessandra Mezzabarba, Giorgia Speziale, Camilla Di Stefano, Michele Medori, Samuele Faenza, Morgana Di Varano, Matteo Valentini, Sara Narcisi, Martina Cacciatore, Mirco Marroni, Cristian Polverini, Giorgia Di Claudio, Cristina Verzilli, Giada Stracciasaco, Michela Di Felice.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva